Vai subito al Vino consigliato

Leggerai il resto con più calma dopo

Il sushi e la cucina giapponese stanno conoscendo in Italia un vero e proprio boom dovuto, in principio, alla curiosità e, in seguito, al dilagare della formula all you can eat. Come spesso accade, anche nel nostro Paese i veri e propri ristoranti giapponesi si possono contare sulle dita di una mano e si trovano più spesso nelle città metropolitane a costi elevati.

Il business ha da subito coinvolto i ristoratori cinesi che hanno compreso la possibilità di sfruttare questa moda culinaria a proprio vantaggio. La formula del successo definitiva è stata quella di abbinare la possibilità di mangiare a sazietà con un prezzo fisso.
Immagino sarà capitato anche a te di andare a mangiare giapponese e uscire ancora affamato perché il rapporto quantità di cibo e prezzo era inversamente proporzionale (a meno di integrare il pasto con altre pietanze).

Vorrei evidenziare un principio importante: la vera cucina giapponese si avvicina molto all’arte, utilizza ingredienti di alta qualità ed è portata avanti da cuochi che sono dei veri e propri maestri, quindi è normale che costi parecchio perché regala una sorta di esperienza sensoriale.

Cosa bere con il sushi?

Oggi voglio provare a rispondere a una delle domande che spesso mi viene fatta: quale vino può accompagnare il sushi e il sashimi?
La cucina giapponese erroneamente è legata nei nostri pensieri da occidentali al solo pesce crudo sul letto di riso, il sushi, o al sashimi, il taglio pregiato di carne di pesce (n.d.a l’uso sapiente del coltello e la scelta del pezzo sono in Giappone un’arte che contraddistingue un cuoco di alto livello e il suo ristorante).
Chiunque abbia frequentato anche solo una volta un locale che prepara cibo del Sol Levante sa che la varietà di piatti è infinita e che esiste anche una ricca cucina che prevede diversi tipi di cottura.

La doverosa premessa è necessaria per anticipare il fatto che in questo articolo ti propongo cosa bere con il sushi e il sashimi, resta inteso che si tratta di UNA proposta e che in futuro ce ne saranno delle altre. Magari su pietanze giapponesi meno note. Se hai delle curiosità particolari, scrivile nei commenti.

Cosa bevono i giapponesi

Prima di parlare di vino, che come sai è il mio mestiere, vediamo cosa bevono i giapponesi al momento del pasto.
Nei ristoranti di solito portano gratuitamente il tè verde, o-cha, servendolo ad inizio pasto e alla fine. Inutile dire che nelle case accompagna tutto il pasto.
Un’altra bevanda apprezzata con il cibo è la birra, le preferite sono quelle nazionali: la Sapporo, la Suntory, la Asahi e la Kirin. Se vuoi approfondire l’argomento ti consiglio di leggere l’articolo di Marco Togni dedicato alle birre giapponesi.
Ogni giapponese a cui stanno care le tradizioni non può ignorare il sake, la bevanda ottenuta dalla fermentazione del riso e servita fredda o calda a seconda delle stagioni e dei gusti personali.

Che vino bere con il sushi?

Infine arrivo a rispondere alla domanda che probabilmente ti ha portato fino a qui: in tema di vini, cosa abbinare a sushi e sashimi?
Lo so, lo so, hai già prenotato il tavolo per una cena a base di sushi e adesso scalpiti per sapere che cosa ti propongo per fare bella figura con la tua dolce metà o con gli amici.

Partiamo da un presupposto fondamentale: sushi e sashimi sono delicati e richiedono armonia, come da precetti della cultura orientale, giapponese in primis. Escludiamo quindi da subito bevande forti o con gusti preponderanti che cancellino il sapore del piatto.
Oggi per queste famose pietanze del Sol Levante ti propongo uno spumante metodo classico.

Lo spumante e il sushi: Franciacorta Satèn!

Penso che questo abbinamento sia molto riuscito grazie a freschezza, gusto vellutato e bollicine che equilibrano e “sgrassano” le preparazioni a base di sushi, caratterizzate da tendenza dolce e grassezza del pesce. Il Franciacorta Satèn si accompagna al nostro piatto bilanciandolo e mantenendone l’armonia dei sapori, elevando il gusto e premiando le sensazioni.

La Franciacorta è tra le più antiche e famose zone italiane produttrici di vino spumante metodo classico.
La zona di produzione è concentrata sulle colline della provincia di Brescia, a cavallo tra tradizione e tecnologia e da sempre caratterizzata dal connubio vigne-bollicine. Ne deriva una realtà vitivinicola sempre al passo con i tempi, dinamica e interessante, che focalizza l’attenzione sulla qualità e mai sulla quantità, offrendo vini intriganti e dalla netta impronta territoriale.
In particolare il Franciacorta Satèn, chiamato così unicamente in questa zona DOCG per richiamare i suoi toni morbidi e leggeri, offre uno spumante elegante e raffinato, prodotto esclusivamente da uve chardonnay e pinot bianco.

Abbinamento sushi con spumante. Tu cosa ne pensi?

La cucina giapponese è molto variegata soprattutto se si parla di pesce, verdure e legumi. Con sushi e sashimi oggi ti ho parlato di uno spumante metodo classico, tu che cosa bevi quando vai al ristorante giapponese? Lasciami le tue opinioni nei commenti.

Scheda tecnica

Franciacorta Satèn

Spumante metodo classico

Tulipano per vini bianchi

bicchiere a tulipano

8° / 10°

temperatura di servizio

  • Colore: giallo paglierino brillante, con una spuma soffice e cremosa, dal perlage fine e persistente.
  • Al naso sempre elegante e gradevole nei profumi. Si esprime tendenzialmente su sentori di fiori bianchi e frutta matura, impreziositi da nitidi ricordi agrumati, note di mandorla e canditi.
    Al palato la vibrante freschezza e la sottile mineralità contrastano la delicata morbidezza del sorso, raggiungendo un buon equilibrio gustativo e proponendo un sorso vivace e cremoso, di buona persistenza aromatica.
  • Abbinamenti consigliati: sushi e sashimi, ideale come aperitivo, crudité di pesce e crostacei, tempura di verdure, risotti ai frutti di mare e in generale con piatti a base di pesce.
Ecco cosa bere con il sushi: un’idea con le bollicine ultima modifica: 2017-01-12T09:40:01+02:00 da Yara Sacchetto